PUNTI DI FORZA

PERCHE’ SCEGLIERE AR FILTRAZIONI

PUNTI DI FORZA DELL’AZIENDA

La forza nasce dal vantaggio competitivo raggiunto: unicità ed affidabilità di prodotto e di servizio, nonché flessibilità e capacità di adattamento continuo alle esigenze e/o alle trasformazioni del mercato.

Sede AR Filtrazioni per la produzione di filtri per fumi e nebbie oleose 1 SODDISFARE LE ESIGENZE DELL’UTILIZZATORE FINALE

Alla base delle politiche di vendita e più in generale della filosofia dell’azienda c’è la volontà di dare una buona soluzione tecnica per rendere massima la soddisfazione del cliente, con la convinzione che i prodotti che permangono sul mercato con un ciclo di vita più lungo, grazie alla qualità del prodotto, sono quelli che fanno fronte specificatamente alle esigenze del proprio target. Chiunque non sia del settore, può essere indotto all’acquisto dalla pubblicità o da un prezzo inferiore, ma se il prodotto acquistato non risponderà nel tempo alle sue aspettative difficilmente ripeterà il medesimo errore. Queste convinzioni portano l’azienda a non voler mai competere sul prezzo; anzi di fronte ad un’offerta concorrente ritenuta tecnicamente non idonea alla soluzione di quel particolare problema ma solo finalizzata a minimizzare i costi, l’azienda sceglie di non vendere.

Prima conseguenza positiva di questa politica è la fidelizzazione del cliente.

impianto di depurazione da fumi e nebbie oleose

Il parco clienti dell’azienda annovera infatti aziende di respiro internazionale con rilevanza pari a quelle di un segmento di mercato; per costoro talvolta soddisfazione è anche personalizzazione. Ne è un esempio la decisione di progettare e costruire un’apparecchiatura con complessi sistemi di sicurezza a cascata che evitassero l’innesco di incendi durante le fasi di lavorazione del magnesio, sostanza altamente infiammabile se a contatto con l’acqua, senza peraltro l’adozione delle norme ATEX in tema di prevenzione incendi.

2 KNOW-HOW CUSTODITO;

All'interno dell’azienda dove avvengono assemblaggio e collaudo per ogni singola apparecchiatura;

3 INNOVAZIONE E CO-PROGETTAZIONE

Per quanto concerne le serie standard, l’azienda ha effettuato prima della fase di lancio dei prodotti un periodo di sperimentazione e collaudo presso i propri clienti e su macchine funzionanti ed operanti su 3 turni di lavoro 7 giorni su 7. Ciò ha consentito il “collaudo sul campo”, sottolineando che l’ottimo grado di fidelizzazione di questi clienti ha consentito un’ampia disponibilità a questa sperimentazione out-door;

4 FACILITA' D'INSTALLAZIONE

Profonda conoscenza ed esperienza nel settore, in particolare il comparto tecnico dell’azienda gode di un’esperienza di 35 anni, specifica nel settore;

5 TOTALE ADEGUAMENTO ALLE NORME PIU' SEVERE

In materia di salubrità e sicurezza dell’ambiente di lavoro:

- Norme CE Direttiva Macchine 2006/42/CE

- Norme EN ISO 12100/10 EN 60204-1

- D.d.u.o. 23 dicembre 2011 - n. 12772 - Allegato tecnico 32/2 Regione Lombardia del 10/01/12 (scarica l'allegato)

- Norme europee EN 1822 efficienza di filtrazione fino al 99,995% > 0,15µ

-  Norma IEC 60034 Motori IE2 (altro rendimento) Motori IE3 (rendimento premium)

6 QUALIFICATA CONSULENZA/ASSISTENZA TECNICA PRE/POST VENDITA

Il personale tecnico-commerciale dell’azienda provvede all'analisi della problematica presso il cliente in Italia ed all’estero, per garantire la scelta ottimale, un uso corretto del prodotto dopo l'acquisto ed una corretta installazione.

 

7 UN’OFFERTA CHIARA CON BUON RAPPORTO QUALITÀ/PREZZO

L’azienda crede in un direct marketing improntato alla sensibilizzazione del cliente, che  lo erudisca sulle differenze in termini di livello di protezione della salute dell’operatore e dell’ambiente.

Un rapporto qualità/prezzo basato anch'esso sulla modularizzazione e quindi con la possibilità di investimenti contenuti e programmabili nel tempo. L’apparecchiatura è sempre la stessa, ma può essere integrata a moduli in un secondo tempo, con estrema facilità.

8 POSSIBILITA DI STIPULARE UN CONTRATTO DI MANUTENZIONE

AR annualmente provvederà alla gestione del parco depuratori rilasciando certificato di avvenuta e regolare manutenzione a norme di legge.

9 MANUALISTICA, MATERIALE TECNICO COMMERCIALE, WEB SITE COMPLETO IN VARIE LINGUE

Tutto ciò si traduce in fidelizzazione della clientela e creazione di un passaparola positivo; fattori che rafforzano la reputazione di problem solver di AR Filtrazioni.

PUNTI DI FORZA DEI PRODOTTI

AR nei confronti dei vari competitors ha scelto una differenziazione basata sulla qualità di prodotto/servizio ritenuta a lungo termine la strategia vincente!

Serie ARNO impianti depuratori fumi e nebbie oleose

1 AFFIDABILITA' ED EFFICIENZA

L’azienda propone otto serie standard di prodotto, ma la serie ARNO rappresenta il core product grazie alla propria eterogeneità di applicazione; ben si presta infatti ad essere utilizzata nei più svariati contesti applicativi. La serie ARNO nasce nel 2000 per soddisfare le esigenze dell’alta produzione in termini di robustezza, che non incorresse cioè in guasti legati al prolungato funzionamento (vibrazioni), pochi, semplici, veloci interventi di manutenzione.

Il concetto di affidabilità è di fondamentale importanza per l’azienda, che vanta un minimo tasso di reclami, pari allo 0,01%.

2 ESTREMA MODULARITA'

Consente un approccio immediato a quei clienti e/o paesi dove l’aspetto economico è determinante; la formula della modularizzazione è la tipologia sulla quale si basa l’offerta dell’azienda.

Essa nasce da più esigenze, che tra loro s’interfacciano completandosi. Come si è precedentemente detto, in fase di progettazione del prodotto e del servizio si puntò, in un mercato già di nicchia, alle soluzioni di problemi legati all'inquinamento dell’aria in officine meccaniche d’alta produzione, che lavorano 24 ore al giorno, 7 giorni la settimana. Per queste ultime l’esigenza primaria è un prodotto robusto, affidabile, di facile e scarsa manutenzione fattibile senza fermi di produzione, che sul mercato non esisteva. Si consideri che nelle officine legate al settore “automotive” l’immagine da una parte, ma anche il rispetto di tutte le norme igienico-sanitarie all'interno e fuori l’azienda, sono di rilevanza assoluta. In altri termini, missione dell’azienda è stata ed è, utilizzando uno slogan, “Produrre aria pulita” e ciò si è reso possibile puntando ad un elevato standard qualitativo di tutti i componenti del prodotto, ma non solo. L’azienda ha ritenuto necessario modulare ogni apparecchiatura integrandola di più stadi all'uopo necessari, l’ultimo capace (per legge) di trattenere particelle con volumi in micron inferiori allo zero.

3 UN'OFFERTA CHIARA CON BUON RAPPORTO QUALITA'/PREZZO

Riteniamo necessario un direct marketing improntato su un’offerta chiara che sensibilizzi il cliente e lo erudisca sulle differenze in termini di livello di protezione della salute dell’operatore e dell’ambiente rispetto anche a quanto offrono i competitors. Ciò a vantaggio di un differenziale competitivo a livello tecnico che sia il più possibile percepito dal cliente, con un rapporto qualità/prezzo basato sulla modularizzazione, con la possibilità quindi di investimenti contenuti e programmabili nel tempo. In altri termini l’apparecchiatura è e deve essere sempre la stessa per evitare gli “Switching costs”, ma può essere integrata a moduli in un secondo tempo, con estrema facilità.

4 FACILITA' D'INSTALLAZIONE

L’azienda dota ogni impianto di kit d’installazione, con annesso manuale , che consente tra l’altro una vendita oltre confine senza problemi.

facilita-installazione  

5 INTERVENTI DI MANUTENZIONE FACILI, RAPIDI E CON BASSA FREQUENZA

In media una volta l’anno, regolati dal rilevatore intasamento filtri.

Da anni l’azienda opera direttamente presso i propri clienti con personale tecnico specializzato anche per la gestione della manutenzione, alla quale segue dichiarazione di avvenuto, regolare intervento di manutenzione.

6 CONCENTRAZIONE RESIDUA DELL'INQUINANTE RILEVATA IN USCITA DAL DEPURATORE < 0,1 MG/M³

Viene consigliato ai clienti, quando tutte le macchine sono dotate di impianto di depurazione, ed una sola volta, di effettuare un’analisi ambientale rivolgendosi ad un ente certificante esterno all'azienda. Nelle realtà dove ciò è stato fatto, a fronte delle analisi effettuate, gli enti preposti hanno potuto constatare concentrazioni residue di inquinante in officina attestarsi su 0,1 mg/m³. Si consideri che i valori accettati dall’ASL variano da regione a regione. In media vengono accettati valori da 0,5÷1 mg/m³.

Norme EN1822 Corso UNIARIA

 

7 CONTENIMENTO DELLE EMISSIONI DI CO2

L'aumento della quantità di anidride carbonica nell'atmosfera va ad incrementare l'effetto serra e contribuisce quindi ad un aumento della temperatura media del pianeta, al quale gli ecosistemi non hanno il tempo necessario per adattarsi. L’azienda ha calcolato una riduzione delle emissioni di CO2 pari 9.000 kg l’anno, per ciascun impianto installato da 1700 mc/h.

8 RIDUZIONE DEI COSTI FISSI

Ovvero la possibilità di apportare un considerevole risparmio in termini energetici.

L’azienda riferisce un risparmio economico elevato, considerati i costi fissi connessi alle spese di climatizzazione dell’officina.

In altri termini, convogliare l’aria all'esterno equivale ad un costante funzionamento dell’impianto di riscaldamento (nella stagione invernale) o di climatizzazione (nel periodo estivo); si consideri inoltre che l’inquinamento causato da riscaldamento civile ed industriale è tra i maggiori imputati di inquinamento ambientale.

Un impianto di nuova generazione consente un importante RISPARMIO IN TERMINI ENERGETICI con conseguente riduzione dei costi fissi RISPARMIO CAD/DEPURATORE con Portata aria 1700 MC/h delta termico = 15° orario € 0,52 giornaliero € 4,16 su 5 mesi invernali/5 gg lavorativi € 417,27** **l’importo va moltiplicato per il  numero di impianti installati!

 9 CONFORMITA' ALLA NORMATIVA DELLA REGIONE LOMBARDIA

Si fa riferimento al Bollettino ufficiale Serie Ordinaria n. 2 – 10 gennaio 2012 riportando: “B) Emissioni aspirate e trattate con filtro a bordo macchina e re-immesse all'interno del luogo di lavoro.

…si ritiene possibile la re-immissione parziale dell’aria aspirata nell'ambiente di lavoro, fatta salva la doverosa protezione della salute dei lavoratori da assicurare in ciascuna realtà attraverso la valutazione dei rischi e l’applicazione di misure tecniche, organizzative e procedurali che assicurino il conseguimento di tale tutela”.

D.U.O.O. Allegato tecnico 32/2 Regione Lombardia del 10/01/12

Prima prescrizione di conformità dettata dall’Allegato Tecnico 32 della Regione Lombardia Ogni depuratore d’aria deve essere dotato di serie di filtro ad Alta Efficienza di filtrazione in classe E - EPA od Altissima Efficienza in classe H - HEPA in ottemperanza alle norme europee EN 1822. AR FILTRAZIONI dota di anni di serie questo tipo di filtro ed ognuno di essi è identificabile per classe e data del lotto. L’azienda ha dedicato tempo e risorse nella ricerca della massima qualità di questo tipo di filtri, poiché la loro qualità è garanzia di lunga durata e quindi di contenimento degli interventi di manutenzione/sostituzione/smaltimento. La qualità dei filtri in dotazione agli impianti AR FILTRAZIONI è comprovata tra l’altro dall’analisi degli impieghi tipici di riferimento di questi particolari tipi di filtro: E10 - E11 filtri aria compressa per ambienti ad elevato standard di qualità ambientale: laboratori, industrie farmaceutiche, degenza. H12 – H13 produzioni farmaceutiche, alimentari, biotecnologie, sale operatorie, terapia intensiva, ecc.

Seconda prescrizione di conformità dettata dall’Allegato Tecnico 32 della Regione Lombardia gli impianti sono corredati di dispositivo di intasamento filtri, che controlla costantemente il grado di intasamento dei filtri ed il grado di efficienza.

Terza prescrizione di conformità dettata dall’Allegato Tecnico 32 della Regione Lombardia Manutenzione – Assistenza Post-vendita. Una manutenzione periodica costante e regolare dei depuratori d’aria a riciclo ambientale interno.

Da anni l’azienda opera direttamente presso i propri clienti con personale tecnico specializzato anche per la gestione della manutenzione, alla quale segue dichiarazione di avvenuto, regolare intervento di manutenzione.