Serie HYDROFILTER

DEPURATORE CON SISTEMA DI SICUREZZA A CASCATA PER POLVERI ESPLOSIVE E INFIAMMABILI

Password: Tecnologia al Servizio della Sicurezza

La serie HYDROFILTER nasce dalla propensione di AR FILTRAZIONI verso la ricerca di nuovi prodotti e nuove soluzioni.

Ne è un esempio la decisione di progettare e costruire un’apparecchiatura con complessi sistemi di sicurezza a cascata che evitassero l’innesco di incendi durante le fasi di lavorazione del magnesio, sostanza altamente infiammabile.

Dopo molti anni di sperimentazione e test sul campo, questa apparecchiatura è stata inserita tra le serie standard di AR FILTRAZIONI.

Presupposti scientifici

ARFILTRAZIONI SERIE HYDROFILTER CON DEPURATORE LIQUIDISi definisce esplosione un rilascio di energia, in un tempo molto breve ed in uno spazio relativamente ristretto, capace di generare un’onda di pressione ed un fronte di fiamma che si propagano molto velocemente nello spazio circostante.

La liberazione di energia per esplosione di polveri avviene per effetti della reazione di combustione seguente:

POLVERE COMBUSTIBILE + OSSIGENO COMBURENTE=OSSIDI + ENERGIA

Affinché in un processo sussista un pericolo di esplosione di polveri (es: polveri di magnesio) devono verificarsi le seguenti condizioni (tutte necessarie): la polvere deve essere combustibile e si deve presentare in forma aero-dispersa con una granulometria ed una concentrazione tale da permettere alla fiamma di propagarsi.

Deve ovviamente essere presente una sorgente di accensione INNESCO: attrito, urto, elettricità statica, fenomeni di compressione, fiamme, materiali incandescenti, scintille di natura elettrica, superfici molto calde.

Per ultimo dev’essere presente una quantità sufficiente di comburente OSSIGENO per permetterne la combustione che si può trasformare in un esplosione.

Oltretutto il fenomeno di esplosione delle polveri risulta molto più complesso di quello dei vapori infiammabili poiché i parametri che caratterizzano la pericolosità di una miscela polvere-aria sono molto variabili in relazione alle caratteristiche fisiche della miscela e nelle varie apparecchiature. Mentre la miscela di gas e vapori infiammabili presenta solitamente paramenti definiti e costanti (concentrazione, temperatura di infiammabilità) una miscela polvere/aria può subire nel processo delle variazioni che ne alterano le caratteristiche e quindi anche la loro pericolosità.

Sulla base di questi fattori, la serie HYDROFILTER sfrutta il semplice principio che l’aumento dell’umidità riduce fortemente la possibilità d’innesco di un incendio. L’umidità infatti provoca un agglomerazione delle particelle tra di loro, aumentandone il diametro e quindi riducendo drasticamente il rischio di esplosione.

Polveri fini/volatili potenzialmente pericolose, vengono abbattute e rese innocue e convogliate sotto forma di fango nel sottostante depuratore di liquidi.

APPLICAZIONI VARIE

BANCO DI LAVORO ASPIRANTE CON SCRUBBING AD ACQUA PER POLVERI ESPLOSIVE E INFIAMMABILI

  • Nella foto: CABINA ASPIRATA DISEGNATA E PRODOTTA DA ARFILTRAZIONI PER LAVORAZIONE DEL MAGNESIO.

Depuratore Hydrofilter per polveri esplosive e infiammabili su SAMSUNG CAMERA PICTURES

  • Nella foto: TAGLIO AL PLASMA.

Depuratore Hydrofilter per polveri esplosive e infiammabili

  • Nella foto: REPARTO MOTO RACING DI BREMBO S.P.A

Scarica articolo Brembo

IDONEITA'

La serie HYDROFILTER viene utilizzata per l’aspirazione e la depurazione di polveri generate nelle lavorazioni a secco e ad umido, particolarmente appiccicose e dense(ES LASER). E’ stata progettata per rispondere alla massima sicurezza (polveri di alluminio, polveri di magnesio) ed è idonea alla depurazione di particelle di differenti granulometrie facendo semplicemente ricorso a filtri intercambiabili di diversa efficienza di filtrazione.

Ogni depuratore è dotato di stadio di Filtrazione ad Alta (filtro EPA) o Altissima (filtro HEPA) efficienza a norme Europee EN 1822 adatta all’abbattimento di micro-polveri, micro-nebbie e fumi.

Le apparecchiature sono provviste di camera di pre-filtrazione per lavaggio polveri tramite miniscrubber, dotate di motore in classe IE3 a basso consumo energetico e di magnetotermico salvamotore.

L’utilizzo sulle macchine utensili è ampio: torni, centri di lavoro, rettificatrici, fresatrici, marcatrici e taglio laser, spazzolatrici, molatrici manuali.

Grazie alle sue elevate prestazioni la serie HYDROFILTER si presta a soluzioni di semi-centralizzazione di più macchine utensili con le medesime caratteristiche.

Depuratori Hydrofilter per polveri esplosive e infiammabiliHYDROFILTER Depuratori Hydrofilter per polveri esplosive e infiammabili Depuratori Hydrofilter per polveri esplosive e infiammabiliHYDROFILTER CON VASCA
Dati tecnici
Modello Bocca aspirante mm Portata massima m3/h Potenza kW Tensione-frequenza V Hz Rumorosità dB Dimensioni d’ingombro mm
A B C H
Interassi
fissaggio
I E
Peso kg
M2 200 2000 1,5 230/400 – 50 72 620 1305 245 1550 560 560 220
M3 250 3000 3 230/400 – 50 76 620 1305 245 1550 560 560 240
L4 250/300 4000 4 230/400 – 50 78* 1020 1305 245 1550 560 960 340
L6 250/300 6000 4 400/690 – 50 80* 1020 1305 245 1550 560 960 360
Accessori opzionali
  • braccio snodato autoportante
  • cella carboni attivi in grado di abbattere eventuali esalazioni ed odori.
  • silenziatore
  • dispositivi di massima sicurezza per la prevenzione incendi
  • dispositivo elettronico di rilevamento intasamento filtri

Caratteristiche

L’azienda dota ogni impianto di kit d’installazione, con annesso manuale, che consente tra l’altro una vendita oltre confine senza grossi problemi.

AR FILTRAZIONI offre in alternativa il pacchetto chiavi in mano.

La soluzione di un impianto singolo con la captazione dell’inquinante alla fonte, consente investimenti programmabili, sulla base del budget del cliente.

Con interventi da effettuarsi in media 1 volta l’anno, regolati dal rilevatore intasamento filtri.

I TEMPI MEDI DI MANUTENZIONE SONO FRUTTO DI TEMPI MEDI INDICATIVI OTTENUTI SULLA BASE DI STATISTICHE ELABORATE GRAZIE ALLE MIGLIAIA DI IMPIANTI CHE ARFILTRAZIONI MANUTENTA ANNUALMENTE PRESSO I PROPRI CLIENTI.

Manometro ARNOLa manutenzione è molto semplice, richiesta una sola volta l'anno e la necessità di manutenzione viene indicata dal manometro.

AR Filtrazioni può occuparti della manutenzione dei filtri con tecnici attrezzati per l'assistenza in tutta Europa.

AR FILTRAZIONI offre anche un servizio accessorio ai propri clienti, caratterizzato da interventi di personale tecnico specializzato per la manutenzione annuale programmata, con rilascio di regolare avvenuto intervento di manutenzione.

In un settore in cui i tempi di produzione sono costantemente monetizzati, (i secondi sottratti alla produzione di una macchina utensile a controllo numerico, comportano la diminuzione del numero di pezzi prodotti e quindi un mancato guadagno) la manutenzione e la sua tempistica costituiscono il vantaggio competitivo rispetto ai concorrenti.

Consente soluzioni tecniche mirate, sulla base del tipo e della quantità d’inquinante, nonché formulate in base a specifiche esigenze e richieste del cliente. Il tutto come sempre prodotto e progettato per rispondere ad un elevato standard qualitativo.

Depuratori Hydrofilter per polveri esplosive e infiammabili

Materiale tecnico commerciale nelle seguenti lingue: inglese , tedesco , ceco , cinese , francese , polacco , portoghese , rumeno , russo , sloveno , spagnolo.

Lascia che siano gli altri a parlar bene di te.

Il passaparola di un cliente soddisfatto è la base di ogni strategia di marketing.

Aziende di alto livello richiedono qualità, in primis del prodotto ma anche del servizio pre e post vendita.

Sig. Catellani - HELLER

Sig. Vimercati - OFFICINE VIMERCATI

Sig. Frosinini- COMEV

Visualizza tutti i video

Parliamo di numeri e di risparmio effettivo: ecco i risultati dei nostri calcoli…”

  • Motore a basso consumo energetico, in classe IE3
  • Rilevatore visivo intasamento filtri, grazie al quale, chi opera sulla macchina può controllare in tempo reale lo stato dei filtri di ricambio;
  • Filtri di ricambio: 30% lavabili – 10% da sostituire annualmente - 40% da sostituire in media ogni 3 anni – 20% da sostituire in media ogni 5 anni.
  • Recupero del lubro-refrigerante condensato, che può essere re-immesso immediatamente e direttamente in macchina o raccolto in apposita tanica.
  • Risparmio energetico annuo pari a circa euro 490,00 per singolo impianto da 2000 mc/h (considerando un delta termico di 15° nei mesi invernali).
  • Maggiore durata delle parti meccaniche/elettroniche della macchina utensile. Il depuratore, mettendo in depressione la macchina utensile, favorisce una costante evacuazione dell’inquinante e quindi una pulizia costante della cabina di lavoro.
  • Qualità costante dei pezzi prodotti: una temperatura costante all’interno della macchina evita la dilatazione termica dei componenti metallici; la totale assenza di vibrazioni riconducibili all’impianto di depurazione aria installato è garanzia di precisione dei pezzi prodotti.
  • Riduzione delle emissioni di CO2 pari 10.600 kg l’anno, per ciascun impianto installato con portata aria 2000 mc/h, grazie ai sensibili risparmi ottenuti evitando di espellere l’aria calda all’esterno.
  • Switching cost: scegliere un buon impianto come primo acquisto evita costi di sostituzione di impianti non idonei.

concentrazione inquinanteConcentrazione residua inquinante rilevata in uscita dal depuratore ≤ 0,1 mg/m³

Viene consigliato ai clienti, quando tutte le macchine sono dotate di impianto di depurazione, ed una sola volta, di effettuare un’analisi ambientale rivolgendosi ad un ente certificante esterno all'azienda.

Nelle realtà dove ciò è stato fatto, a fronte delle analisi effettuate, gli enti preposti hanno potuto constatare concentrazioni residue di inquinante in officina attestarsi su 0,1 mg/m³.

Si consideri che i valori accettati dall’ ASL variano da regione a regione. In media vengono accettati valori da 0,5÷1 mg/m³.
(Norme EN 1822 Corso Uniaria)

Conformità alla normativa della regione lombardia

Si fa riferimento al Bollettino ufficiale Serie Ordinaria n. 2 – 10 gennaio 2012 riportando (D.U.O.O. Allegato tecnico 32/2 Regione Lombardia del 10/01/12): “B) Emissioni aspirate e trattate con filtro a bordo macchina e reimmesse all'interno del luogo di lavoro.

…si ritiene possibile la re-immissione parziale dell’aria aspirata nell'ambiente di lavoro, fatta salva la doverosa protezione della salute dei lavoratori da assicurare in ciascuna realtà attraverso la valutazione dei rischi e l’applicazione di misure tecniche, organizzative e procedurali che assicurino il conseguimento di tale tutela”.

Prima prescrizione di conformità dettata dall'allegato tecnico 32 della regione lombardia

Ogni depuratore d’aria deve essere dotato di serie di filtro ad Alta Efficienza di filtrazione in classe E - EPA od Altissima Efficienza in classe H - HEPA in ottemperanza alle norme europee EN 1822.

Ø AR FILTRAZIONI dota da anni e di serie questo tipo di filtro; ognuno di essi identificabile per classe e data di lotto.

L’azienda ha dedicato tempo e risorse nella ricerca della massima qualità di questo tipo di filtri, poiché la loro qualità è garanzia di lunga durata e quindi di contenimento degli interventi di manutenzione/sostituzione/smaltimento. La qualità dei filtri in dotazione agli impianti AR FILTRAZIONI è comprovata tra l’altro dall’analisi degli impieghi tipici di riferimento di questi particolari tipi di filtro:
E10 - E11 filtri aria compressa per ambienti ad elevato standard di qualità ambientale: laboratori, industrie farmaceutiche, degenza.
H12 – H13 produzioni farmaceutiche, alimentari, biotecnologie, sale operatorie, terapia intensiva, ecc.

Seconda prescrizione di conformità dettata dall'allegato tecnico 32 della regione lombardia

Gli impianti sono corredati di dispositivo di intasamento filtri, che controlla costantemente il grado di intasamento dei filtri ed il grado di efficienza.

Terza prescrizione di conformità dettata dall'allegato tecnico 32 della regione lombardia - manutenzione - assistenza post-vendita

Una manutenzione periodica costante e regolare dei depuratori d’aria a riciclo ambientale interno. Da anni l’azienda opera direttamente presso i propri clienti con personale tecnico specializzato anche per la gestione della manutenzione, alla quale segue dichiarazione di avvenuto, regolare intervento di manutenzione.

D.U.O.O. Allegato tecnico 32/2 Regione Lombardia del 10/01/12

nebbie oleose