Serie Banchi di lavoro aspiranti

BANCHI DI LAVORO ASPIRANTI PROGETTATI PER SOFFIAGGIO SBAVATURE MANUALI

Password: Pulizia - Protezione - Ordine - Ergonomicità - Sicurezza

Banchi di lavoro aspirantiCabine e banchi di lavoro aspiranti di pezzi dal design ergonomico, consentono la massima pulizia dell’ambiente di lavoro, evitando la diffusione di polvere e truciolo in ambiente e sui pezzi puliti. Ognuno di essi è dotato di schermo protettivo in lexan trasparente a salvaguardia dell’ operatore, di lampada per l’illuminazione della zona di lavoro e di un cassetto facilmente estraibile per la raccolta truciolo/olio. L’insonorizzazione attutisce i fastidiosi fischi emessi durante il soffiaggio dei pezzi. Grazie al pannello in lexan il viso dell’operatore è completamente protetto. Sono dotati di piedini di sollevamento e ruote di spostamento. Banchi e cabine di lavoro aspiranti sono corredati di stadio di pre-filtrazione trucioli e predisposti di serie per l’applicazione a bordo di depuratore d’aria serie ECO - ARNO - ARPX per la captazione e la depurazione delle nebbie oleose generate in fase di soffiaggio/sbavatura dei pezzi prodotti. In alternativa, la depurazione delle nebbie oleose può avvenire con collegamento diretto della cabina o del banco al depuratore già in dotazione alla macchina utensile. Banchi e cabine di lavoro aspiranti sono progettati per le esigenze di clienti che necessitano di un ambiente di lavoro molto pulito e di massima protezione dell’operatore. Nelle officine legate al settore “automotive” immagine e rispetto di tutte le norme igienico-sanitarie all'interno e fuori l’azienda, sono di rilevanza assoluta. Puntare pertanto ad un elevato standard qualitativo per “Produrre aria pulita” è da sempre il punto di forza di AR FILTRAZIONI. Disegnati anche in base alle specifiche dei clienti, banchi e cabine di lavoro aspiranti permettono all’operatore di svolgere in modo estremamente ecologico tutte quelle operazioni manuali di soffiaggio/sbavatura che sporcano, inquinandolo, l’ambiente di lavoro circostante.

Soffiaggio pezzi con pistola ad aria compressa
La foto mostra inequivocabilmente la pulizia dell’ambiente di lavoro, grazie anche al banco di soffiaggio pezzi visibile a destra.

cabine di lavoro aspiranti presso okuma moriseiki Durante la soffiatura infatti, con la forza dell’aria pressurizzata, le micro-particelle di olio e metallo che stazionano sul pezzo lavorato vengono rese volatili e quindi pericolosamente inalabili. Gli inquinanti andrebbero infatti a nebulizzarsi nell’atmosfera, mentre le parti più grossolane potrebbero finire nei cassoni dei pezzi già puliti con il rischio di farli arrugginire. Non ultima e ben visibile la soluzione apportata al problema del deposito degli olii sul pavimento, che lo rendono particolarmente scivoloso e pericoloso. Le officine (in particolare tornerie che lavorano minuteria ad olio intero) che utilizzano da anni un banco/cabina per ogni macchina utensile, riscontrano una migliore organizzazione logistica del lavoro ed un ulteriore recupero dell’olio ri-condensato. Ricordiamo a tal proposito che il recupero dell’olio ri-condensato è un importante punto di forza delle apparecchiature AR FILTRAZIONI dedicate alle lavorazioni con olio intero; l’ulteriore recupero d’olio con raccolta in apposita tanica durante la fase di soffiaggio, ne è il logico completamento.

Sbavatura di particolari con utensile pneumatico manuale o con piccole mole

banco aspirante sbavatura manuale In quasi tutte le officine meccaniche esiste un reparto dedito alla sbavatura manuale oppure un reparto manutenzione/riparazione utensili/ecc. Queste attività, oltre a creare parecchia polvere dannosa alla salute e sporcare l’ambiente di lavoro, possono causare pericolo d’incendio derivante da polveri di piccola granulometria di materiali come l’alluminio o il titanio, potenzialmente infiammabili ed esplosivi. ARFILTRAZIONI con oltre 35 anni di esperienza è in grado di apportare soluzioni complete a queste problematiche. Nella foto banco e depuratore d’aria di tecnologia avanzata, dedicato alla prevenzione dell’innesco d’incendio su impianti per la lavorazione del magnesio.

Idoneità

Indicati per l'aspirazione e la depurazione di nebbie d'olio e polveri generate nelle lavorazioni a secco e ad umido, banchi e cabine sono predisposti per l’installazione di impianto di depurazione aria della Serie ARNO /ECO/ARPX. Ogni depuratore è idoneo alla depurazione di particelle di differenti granulometrie facendo semplicemente ricorso a filtri intercambiabili di diversa efficienza di filtrazione è dotabile di stadio di Filtrazione ad Alta (filtra EPA) o Altissima (filtro HEPA) efficienza a norme europee EN 1822, adatto all'abbattimento di micro-polveri, micro-nebbie e fumi. Questi impianti di filtrazione – afferma Bottazzi Direttore Operation per la Business Unit Moto di Brembo- hanno mostrato un’ottima efficacia nella rimozione delle nebbie oleose, basti pensare che, sulla scorta delle nostre indagini ambientali che svolgiamo periodicamente all’interno dello stabilimento, la concentrazione di nebbie oleose, anche nei pressi dei punti di re-immissione dell’aria filtrata, è sempre inferiore a 0,05 mg/m3: un dato molto buono se si pensa che il limite prescritto dalla legge è di 5 mg/m3».

Scarica articolo Brembo

nebbie oleose